Il Blanc de Morgex et de la Salle

da | Viaggi enogastronomici

Una Gemma Alpina nella Vinificazione

Benvenuti alla scoperta del Blanc de Morgex et de la Salle, un tesoro enogastronomico proveniente dalla pittoresca regione alpina.

Questo vino bianco spumante, rinomato per la sua eleganza e freschezza, è una gemma da apprezzare per gli amanti dell’enogastronomia. In questo articolo, esploreremo approfonditamente le caratteristiche di questo vino unico, scopriremo i produttori rappresentativi e sveleremo i segreti dell’uso di una varietà d’uva speciale nella sua produzione.

Blanc de Morgex et de la Salle

1. L’Origine del Blanc de Morgex et de la Salle

Il Blanc de Morgex et de la Salle ha le sue radici nella Valle d’Aosta, una regione situata nel nord-ovest dell’Italia, ai confini con la Francia e la Svizzera. Questa regione alpina, famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e la ricchezza culturale, è il luogo ideale per la produzione di vini di alta qualità.

2. Caratteristiche del Blanc de Morgex et de la Salle

2.1. Profilo Gustativo

Il Blanc de Morgex et de la Salle è noto per il suo profilo gustativo unico e distintivo. Questo vino si caratterizza per la sua vibrante acidità, che gli conferisce una freschezza irresistibile. Al palato si possono percepire note di agrumi, mele verdi e fiori bianchi, creando un’armonia di sapori delicati.

2.2. Metodo di Produzione

Il Blanc de Morgex et de la Salle viene prodotto utilizzando il metodo tradizionale, conosciuto anche come metodo champenoise. Questo processo prevede una fermentazione in bottiglia, che conferisce al vino la sua caratteristica effervescenza. Durante questo processo, il vino sviluppa complessità e finezza, rendendolo un piacere per il palato.

vigneti Blanc de Morgex et de la Salle

2.3. Uva Utilizzata

Il Blanc de Morgex et de la Salle è principalmente prodotto utilizzando l’uva Prié Blanc. Questa varietà autoctona, presente esclusivamente nella Valle d’Aosta, conferisce al vino la sua struttura elegante e l’acidità bilanciata.

L’uva Prié Blanc viene coltivata a un’altitudine elevata, tra i 1.000 e i 1.200 metri sul livello del mare, contribuendo alla complessità e alla freschezza uniche del Blanc de Morgex et de la Salle.

3. I Produttori Rappresentativi

3.1. Cave Mont Blanc

Cave Mont Blanc è uno dei produttori più rinomati di Blanc de Morgex et de la Salle. Situata nel cuore della regione alpina, questa cantina artigianale si impegna a preservare le tradizioni vinicole locali. La loro dedizione alla qualità si riflette nel Blanc de Morgex et de la Salle, che rappresenta un’autentica espressione del territorio.

3.2. Les Cretes

Les Cretes è un’altra azienda vinicola di rilievo nella produzione di Blanc de Morgex et de la Salle. Con una storia di successo lunga oltre un secolo, questa cantina combina abilmente l’arte tradizionale della vinificazione con l’innovazione. I loro Blanc de Morgex et de la Salle sono apprezzati per l’elevata qualità e l’equilibrio perfetto tra freschezza e complessità.

4. Abbinamenti con il Blanc de Morgex et de la Salle

Il Blanc de Morgex et de la Salle è un vino versatile che si presta a numerosi abbinamenti gastronomici. La sua freschezza e la sua acidità bilanciata lo rendono un compagno ideale per diverse pietanze. Ecco alcuni suggerimenti per abbinare al meglio questo straordinario vino:

  • Antipasti di pesce: Provatelo con antipasti di pesce fresco, come carpacci di pesce o crudités di gamberetti. La sua acidità aiuta a pulire il palato e a valorizzare i sapori del mare.
  • Piatti a base di formaggio: Il Blanc de Morgex et de la Salle si sposa splendidamente con formaggi freschi e leggermente erborinati. Provate ad abbinarlo a caprini freschi o a formaggi a pasta molle, come il brie. La sua acidità contrasta in modo armonioso con la cremosità dei formaggi.
  • Piatti di pesce e crostacei: Questo vino si abbina meravigliosamente con piatti di pesce e crostacei delicati. Provatelo con linguine alle vongole o con un risotto allo scampi. La sua freschezza e la sua mineralità si integrano perfettamente con i sapori marini.
  • Piatti vegetariani leggeri: Il Blanc de Morgex et de la Salle è ideale anche per abbinare piatti vegetariani leggeri, come insalate di verdure fresche o carpacci di verdure. La sua acidità vivace dona una piacevole freschezza al pasto.
  • Piatti di pesce affumicato: Esplorate l’abbinamento con piatti di pesce affumicato, come salmone o aringhe affumicate. Il Blanc de Morgex et de la Salle si armonizza con i sapori intensi e affumicati, creando un equilibrio delizioso.
  • Frutti di mare alla griglia: Provatelo con frutti di mare alla griglia, come gamberi o calamari. La freschezza del Blanc de Morgex et de la Salle si sposa perfettamente con i sapori intensi e leggermente carbonizzati dei frutti di mare grigliati.

Ricordate che l’abbinamento ideale dipende anche dai vostri gusti personali e dalle preferenze culinarie. Sperimentate e lasciatevi guidare dalle vostre sensazioni gustative per scoprire nuovi accostamenti sorprendenti.

Che sia un’occasione speciale o un semplice momento di piacere enogastronomico, il Blanc de Morgex et de la Salle saprà arricchire il vostro palato e rendere l’esperienza culinaria ancora più memorabile.

Conclusioni

Il Blanc de Morgex et de la Salle è un vino che incarna la bellezza e l’unicità della Valle d’Aosta. Con il suo profilo gustativo distintivo, ottenuto grazie all’uva Prié Blanc coltivata ad alta quota, questo vino conquista gli amanti dell’enogastronomia di tutto il mondo.

I produttori rappresentativi come Cave Mont Blanc e Les Cretes continuano a portare avanti la tradizione vinicola di questa regione, offrendo vini di straordinaria qualità e carattere.

Esplorate il Blanc de Morgex et de la Salle e lasciatevi incantare dalle sue sfumature aromatiche e dalla sua eleganza ineguagliabile. Assaporate un sorso di questa meraviglia alpina e concedetevi un’esperienza indimenticabile.

Fonti:

  1. Vini della Valle d’Aosta – Sito Ufficiale
  2. Cave Mont Blanc – Sito Ufficiale
  3. Les Cretes – Sito Ufficiale

Per approfondire su questa visita potete trovare il video report e le foto dei vini con le descrizioni sui miei canali Cris Winexperience e all’interno della mia rubrica .

Felice di avervi intrattenuti accompagnandovi in questo viaggio, credo che la sola lettura non basti, per tanto vi invito e vi consiglio vivamente di visitare la zona, l’azienda, degustare i vini per comprendere il territorio …in questo modo potrete assaporare il respiro di questa area poco conosciuta, ma immensamente magica.

Grazie, un saluto da Cris e alla prossima winexperience.

Se ti è piaciuto questo post, clicca MI PIACE  qui sotto

Chi sono

luigi villani

Cristian Russomanno

Mi chiamo Cristian Russomanno, sono un Master sommelier Alma Ais

ammiro l’arte nelle sue svariate sfumature, fortemente appassionato all’interconnessione di energie nell’universo, vivo di musica e sono immerso allo stesso tempo nel mondo del food and beverage, dell’enologia e del turismo, insomma tutti elementi che presi singolarmente regalano emozioni, ma che uniti, riescono a costruire esperienze sensoriali, ricordi eterni nel percorso di vita.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This